CIT – ACCATASTAMENTO SEMPLIFICATO BIOMASSE

  • La natività nell’arte – Giotto
  • La natività nell’arte – Gentile da Fabriano
  • La natività nell’arte – Botticelli
  • La natività nell’arte – Ghirlandaio
  • La natività nell’arte- Giorgione
  • La natività nell’arte – Van der Weyden
  • La natività nell’arte – Perugino
  • La natività nell’arte – Lorenzo Costa “il vecchio”
  • La natività nell’arte – Giacomo Telera
  • La natività nell’arte – Lorenzo di Credi
  • La natività nell’arte – Cima da Conegliano
  • La natività nell’arte – Rubens
  • La natività nell’arte – Caravaggio

ATTENZIONE

Mostra El Greco

Mostra Goya

Mostra Morandi

Mostra  Van Gogh


AL VIA L’ACCATASTAMENTO SEMPLIFICATO PER GLI IMPIANTI A BIOMASSA !
(Camini, stufe e caldaie)

La nuova normativa
Con la pubblicazione sul BURT n. 1 Parte Seconda del 15/03/2023 della Delibera n.222 del 06-03-2023 recante ad oggetto “Prime indicazioni merito alle modalità per accatastamento, gestione e manutenzione degli impianti termici alimentati a biocombustibile solido in attuazione dell’articolo 23 ter comma 3 della legge regionale 24 febbraio 2005, n. 39” entra in vigore l’obbligo di cui al punto 5 dell’Allegato a) della delibera stessa.

In cosa consiste questo obbligo?
Se nella abitazione è presente un generatore alimentato a biomassa con potenza utile nominale inferiore ai 10 kW il responsabile dell’impianto (cioè il proprietario della casa o l’inquilino in caso di locazione) deve provvedere ad un “accatastamento semplificato” dell’impianto.

Perché la Regione ha deciso di porre questo obbligo?
https://www.siert.regione.toscana.it/images/cit_accatastamento_1.pngCome sai la presenza di sostanze inquinanti in atmosfera (come ad esempio le famigerate polveri sottili PM10) è causa di molti problemi di salute per tutti noi. Tra i principali fattori inquinanti delle nostre città ci sono proprio gli impianti a biomassa. I dati scientifici dicono che un caminetto emette polveri fini PM10 per 840 grammi / giga joule, una stufa a legna 760, una a pellet 29. Pensate che una caldaia a metano (quelle che abbiamo nelle nostre case) emette 0,2 / giga joule.

ANBBA è un’Associazione no profit nata per sostenere e promuovere tutte le attività ricettive , la sua attività si svolge nell’ambito di un proprio Statuto che nella su forma attuale è scaricabile in allegato pdf .

Lo statuto di ANBBA, nel corso degli anni a partire dalla fonadazione dell’associazione , ha subito molte modifiche. Al momento anche per quello attuale urge la necessità di adegurlo alle nuove esigenze operative del settore. Il nostro staf tenico-legale sta lavorando alla sua revisione. La nuova stesura dovrà essere approvata in una ASSEMBLEA GENERALE dei soci. L’assemblea si terrà a ROMA in data e luogo da destinarsi la cui convocazione avverà nei termini e modi previsti dall’attuale statuto .

SEZIONI AREA SOCI

Tutte le notizie dal mondo dell’esxtra-alberghiero – Leggi Nazionali – Leggi Regionali – Regolamenti – Modalità operative per la compilazione delle varie procedure operative per denunciare le vostre attività
COMUNICATI
Corsi di formazione per lo svolgimento della vostra attività – Come aprire un’attività ricettiva. Il fisco nelle attvità ricettive – Educazione all’accoglienza – Come ottenere risparmi energetici ecc.
UTILITA’ – In questa sezione troverete tanti file da scaricare utili per lo svolgimento delle vostre attività ricettive .
In questa sezione saranno illustrate le modalità operative per ottenere specifiche consulenze nei settori amministrativi , fiscali ecc. che verranno gornite dai nostri consulenti da remoto svvalendoci di collgamenti da specifiche app reperibili gratuitamente su web.
WEBINAR ANBBA – Le sessioni saranno organizzate ogni qualvolta si renderanno necessarie per parlare su notizie e argomenti di attualità di primaria importanza con la partecipazione di esperti. Le modalità di partecipazione saranno , di volta in volta , pubblicati su questa sessione con i rispettivi codici di accesso su piattaforma noleggiata da ANBBA.