Pagine 1 2 3

ARCHIVIO NEWS – Informazioni – Notizie e COMUNICATI

Data di pubblicazione 21/09/2023

ANBBA invitata alla presentazione del libro “Sorrento – Storie, Persone, Cultura”

nel chiostro di San Francesco il prossimo 25 settembre

La nuova guida di Repubblica


Un percorso che attraversa i secoli il fascino di Sorrento, la città capitale della Penisola Sorrentina protagonista della nuova Guida di Repubblica diretta da Giuseppe Cerasa che, in oltre 280 pagine, conduce i lettori alla scoperta di tutto il bello e il buono di questo simbolo dell’ospitalità italiana celebre nel mondo. Ecco, quindi, decine di interviste a celebrità dello spettacolo e a personaggi della vita cittadina, ma anche sentieri sui colli sorrentini, passeggiate urbane e itinerari tra cultura e archeologia, oltre agli approfondimenti sui prodotti tipici e a centinaia di consigli su dove mangiare, comprare e dormire, a Sorrento e nel resto della Penisola.

____________________________________________

Data di pubblicazione 16/09/2023

Lettera aperta all’Assessore al Turismo di Roma Capitale :  Alessandro Onorato

EXTRA-ALBERGHIERO : attacco frontale – La stangata dell’aumento della tassa di soggiorno ,  Roma  :  dopo il danno la beffa !!!

Roma Capitale Tributi e contravvenzioni — : Dipartimento Risorse Economiche

15 settembre 2023

AVVISO AI GESTORI DI STRUTTURE RICETTIVE INTERMEDIATI DA TERZI SOGGETTI

Con riferimento alla variazione delle tariffe per il Contributo di Soggiorno applicabile dal 1 ottobre 2023, si precisa che per i soggiorni prenotati tramite terzi soggetti intermediari in epoca anteriore al 1 ottobre 2023, ma con il relativo check-in previsto a partire dal 1 ottobre 2023, i gestori delle strutture dovranno riscuotere dagli Ospiti le differenze di tariffe, provvedendo altresì alla presentazione della comunicazione trimestrale ove andrà indicato l’importo del Contributo di Soggiorno già riscosso dall’intermediario e sarà possibile generare il modello di pagamento per la sola differenza tra le nuove e le vecchie tariffe, da riscuotere e riversare a cura della struttura

L’aumento indiscriminato della tassa di soggiorno nelle più importanti  città d’arte , con in testa Roma , è senz’altro una delle ennesime azioni  contro l’extra-alberghiero . A Roma  aumentare l’imposta da 3,5 euro a  6  è senza alcun dubbio una cosa intollerabile e diventa ancor più intollerabile  se si rapporta con l’esiguo aumento deliberato  per gli alberghi .  Ma la  cosa più eclatante sta nel fatto che la Giunta Capitolina,  nella delibera attuativa , non ha considerato una norma transitoria per  i portali   OTA che ricevono prenotazioni , norma atta a stabilire le modalità di attuazione degli aumenti stessi in vigore  dal prossimo 1 Ottobre 2023 . E’ notorio infatti , che i portali OTA , ed in particolare quelli che hanno stipulato apposita convenzione con  Roma , fra i quali primeggia Airbnb,  ricevono  prenotazioni , per la maggior parte dei casi ,   con largo anticipo,   anche di qualche mese  e incassano la tassa  per poi riversarla,   nelle modalità e termini della  convenzione stessa .

Cosa succede ora che  hanno ricevuto prenotazioni  riscuotendo dai clienti la tassa di soggiorno con le vecchie tariffe  ?

Succede  che quando i clienti si presentano  nelle strutture a partire dal primo di ottobre , i poveri  gestori  si troveranno a dover corrispondere a Roma Capitale la differenza fra le varie tariffe che per le varie tipologie dell’extra-alberghiero vanno da : 3,5 a 7 euro a notte con una differenza di 3,5 euro , e da 3,5 a 5 euro , con una differenza di euro 1,5 ,  vale a dire dovranno fare i vari versamenti integrativi di euro 3,5 e euro 1,5 , così , come sopra indicato nel comunicato , è quello che il Comune di Roma ha stabilito in tal senso . La cosa è completamente assurda anche perché, se si considera un analogo caso , quello  dei biglietti  di tram , autobus  e metropolitane,  che in questi giorni in molte città hanno avuto un aumento , i biglietti acquistati dagli utenti in data anteriore a detti aumenti  sono validi fino a una certa data.

Quindi tassa di soggiorno Roma  Help !!!

Roma chiarisci e almeno evita che avvenga questo : che il DANNO SI TRASFORMI IN BEFFA !!!! .

Cesare Gherardi

Direttore AT di ANBBA

Data di pubblicazione 15/09/2023

Basta terrorismo mediatico, chiamiamo le tipologie ricettive con il loro vero nomeLe locazioni turistiche non sono B&B. –La recente Riforma sugli affitti brevi, entrata in vigore a New York e proposta in modo similare in Italia non riguarda i bed and breakfast, ma bensì le locazioni turistiche o affitti brevi e le case vacanza. 

I bed and breakfast, soprattutto quelli a gestione familiare, ( senza partita iva) non sono interessati da questa riforma poiché chi è in regola rispetta già quanto proposto ovvero affitto solo nella prima o seconda casa, obbligo degli estintori e del cir. I titoli fuorvianti che spesso li citano creano soltanto confusione.I B&B nascono quale sostegno al reddito del nucleo familiare e pertanto vanno tutelati, in quanto sono un’opportunità di sviluppo per il territorio. Ogni occasione è buona per cavalcare l’onda e nominare la categoria dei Bed and Breakfast dando notizie non corrette riguardanti altre tipologie ricettive o addirittura gli affitti brevi che nulla hanno a che vedere con i B&B ma che troppo spesso si comportano come tali offrendo servizi come la colazione.Precisiamo che i B&B rispettano leggi chiare e precise e che per offrire la colazione devono rispettare norme sanitarie e protocolli HACCP. Dare troppo informazioni approssimative o incomplete crea disinformazione su una categoria che è sempre più spesso oggetto di strumentalizzazioni. Desideriamo invece ribadire che i piccoli Bed and Breakfast, a volte unico reddito familiare, sono un’alternativa e un’opportunità per il territorio come per esempio nei piccoli borghi dove gli hotel non sono presenti. Accogliere e ospitare nelle proprie case, nella legalità e nel rispetto delle regole, quel turismo esperenziale fatto di cose semplici, di rapporti umani, di calore e di passione è un’alternativa unica e preziosa. L’obiettivo della nostra Associazione è anche quello di valorizzare e tutelare anche e soprattuto queste piccole attività ricettive affinché si diano informazioni precise e ogni categoria venga correttamente citata con il proprio nome dato che ciascuna risponde a caratteristiche strutturali, organizzative e di erogazione di servizi completamente diverse. Ed è proprio questa diversità un importante valore aggiunto che permette poi al turista di scegliere consapevolmente e in base alle proprie esigenze il soggiorno più affine.

Lucia Di Nucci

Associazione Nazionale ANBBA Delegata per l’Abruzzo

____________________________________________

Data di pubblicazione 12/09/2023

Le osservazioni di ANBBA sulla bozza di proposta di legge  della Ministra Santanchè sulle Locazioni Turistiche

In relazione a quanto pubblicato su questa pagina concernente la presentazione  della bozza ( seconda bozza ) della proposta di legge per regolamentare le ormai note locazione turistiche,   ANBBA  osserva e afferma che in questo particolare momento , stante la crisi economica che stiamo vivendo ( aumento inflazione , aumento dei tassi di interessi bancari , caro vita  , caro bollette e via dicendo … )  a nostro avviso non ci sembra proprio il momento più opportuno di fare una proposta di legge che limiti e penalizzi il settore extra-alberghiero e in particolare e le locazioni turistiche . E’ ormai noto che il settore extra-alberghiero sia da anni nell’occhio del ciclone e che sia continuamente attaccato da Federalbeghi e che la stessa , in ogni momento e luogo,  si adopri , come in questo caso ,  per suggerire o meglio addomesticare leggi in materia.  Le locazioni turistiche ormai sono una realtà per il paese e  sono un importante supporto per chi vuole visitare le nostre città d’arte, borghi e ogni altra realtà territoriale  del nostro Bel Paese . Questa tipologia ricettiva si è  rivelata  molto importante dopo la pandemia in quanto ha dato la possibilità ai turisti,  e non solo,  di alloggiare in autonomia senza condividere spazi  con altri ospiti .  Ora  la bozza di legge presentata dalla Ministra Santanchè  arriva quanto mai inopportuna ( anche se la stampa la definisce “annacquata”,  ovviamente rispetto alla prima bozza)  .  Condividiamo che  la cosa più importante è combattere l’abusivismo , cosa che ANBBA ha sempre sostenuto, quindi il codice identificativo nazionale , che è al palo da anni,  deve diventare esecutivo,  ma limitare i giorni di permanenza è assurdo e lesivo del libero esercizio dell’attività.  Le locazioni turistiche sono definite anche affitti  brevi e quindi un soggetto può prenotare  un alloggio anche per scopi di lavoro o anche,  per esempio : per partecipare ad un convegno, o essere presente a una prova scritta di un concorso statale ecc. , pagare 2 giorni di permanenza sarebbe penalizzante e costoso.   La richiesta di Federalberghi di obbligare all’istallazione di  apparecchiature per il controllo di gas . è assurda , è ormai notorio che i proprietari o possessori a qualsiasi titolo,  che affittano o sub-affittano un appartamento,  sia  per affitti a lunga durata o per locazioni turistiche o affitti brevi,  debbono avere tutti gli impianti a norma oltre che obbligatoriamente avere  l’APE (attestato di prestazione energetica ) .

ANBBA rinnova ancora una volta l’invito alla Ministra Santanchè di snellire al massimo la burocrazia auspicando che tutto venga  recepito in una legge quadro per il TURISMO che metta fine al caos legislativo generato dalle Regioni, non è ammissibile avere regole diverse da regione a regione ,  piattaforme diverse per avvio di attività  diverse da comune a comune , il turismo deve essere dichiarato ATTIVITA’ STRATEGICA per la nostra economia e come tale deve essere gestito dallo Stato lasciando alle regioni tutte le attività di promozione ed organizzazione del territorio per consentire una maggiore fruibilità dei servizi .

Cesare Gherardi

Direttore AT di ANBBA

____________________________________________

Data di pubblicazione 11/09/2023

ANBBA è stata invitata ufficialmente ad una video-conferenza indetta dalla Regione Friuli Venezia Giulia , mercoledì 13 ottobre alle ore 10


LAUDIZIONI presso la II°COMMISSIONE si terrà a Trieste in Piazza Oberdan 6, presso l’aula del Consiglio Regionale. Il Presidente di ANBBA, Prof. Johnny Malerba , ha delegato a rappresentarlo il Direttore dell’Area Tecnica Cesare Gherardi. Alla riunione sono stati invitati i maggiori rapprentanti locali delle attività produttive nonchè le associazioni più rappresentative di settore comprese anche, quelle della ricettività, fra le quali non poteva mancare l’invito ad ANBBA, fondata , nella confinante Regione Veneto, nel 1999.

_____________________________

Data di pubblicazione  : 08/09/2023

Presentata dalla Ministra del Turismo Daniela Santachè la nuova bozza della proposta di legge per regimentare le Locazioni Turistiche

Nel Consiglio dei Ministri del 7 settembre la Ministra del Turismo Daniela Santanchè ha presentato  la nuova bozza della proposta di legge  per regimentare  i soggiorni brevi . In sintesi , dalla prima proposta sono state inasprite le sanzioni per chi affitta un solo giorno (il minimo è stato portato a due), ogni appartamento avrà un codice identificativo nazionale (Speriamo che ciò avvenga veramente in quanto sono ormai anni che si parla di questo codice e …. )  che dovrà essere esposto . Saranno solo due il numero degli appartamenti  che lo sesso possessore o proprietario potrà gestire  in locazione breve per un periodo non superiore a 30 notti  . Resta il fatto di poter optare per il regime fiscale di cedolare secca.

La cosa molto importante è il fatto che nella prima bozza si parlava di contrastare  – il rischio di un turismo sovradimensionato rispetto alle potenzialità ricettive locali e a salvaguardare la residenzialità dei centri storici ed impedirne lo spopolamento – nella nuova si esclude la responsabilità dell’overtourismo  e dello spopolamento dei centri storici, in quanto dai rilevamenti statistici  s è rilevato  che gli immobili destinati a questa finalità sono meno del 2% a livello nazionale rispetto all’importante patrimonio di immobili vuoti che sono circa  9,5 milioni, circa il 27% dell’intero parco immobiliare complessivo. 

La cosa che ci sorprende molto è l’accoglimento dei richiesta di Federalberghi, relativa ai requisiti delle case che possono essere affittate che debbono sottoporsi interamente alla disciplina antincendio come per gli alberghi con l’istallazione di una strumentalizzazione per il rilevamento del monossido di carbonio , giusto e sacrosanto ma forse Fedealberghi non sa che basta poco , cucinando con il ga s  a far scattare l’allarme al dispositivo .

Tornando alee normative e sanzioni si rileva :

  • Sino a 5mila euro per chi affitterà una casa per una sola notte. 
  • Non esporre il CIN per ogni annuncio costerà (ma non è chiaro se all’host, al gestore o alla piattaforma) una sanzione da 500 a 5mila euro e l’immediata rimozione dell’annuncio; non avere richiesto il CIN sarà sanzionato fino a 8mila euro.
  • Si riafferma l’obbligatorietà di un codice identificativo nazionale, il CIN (che sostituisce quello regionale) che però diversamente dalla precedente versione viene collegato all’immobile e non specifica che può essere chiesto dal proprietario o da un gestore.

Il Ministero evocherà a se  la raccolta di informazioni  attraverso una banca dati , già istituita nel 2019,  che si occuperà di affitti brevi ma anche di alberghi, B&B, agriturismi, rifugi alpini, campeggi, dimore storiche, affittacamere, residence e cabine delle navi da crociera, anche se rimangono le regioni i soggetti che dovranno concedere i CIN, mentre saranno i comuni a dover controllare l’applicazione su tutte le piattaforme e su tutti i canali di promozione, incluso il portone dell’immobile.

Da parte di ANBBA apprezziamo il lavoro svolto dalla Ministra Santanchè per cercare di mettere d’accordo tutti ma siamo contrari in linea di principio al fatto che ancora una volta si metta mano ad una materia che  ha già leggi e norme consolidate nel tempo  con articoli del Codice Civile e in leggi dello Stato e che il cittadino nell’osservanza delle leggi esistenti  ha il diritto di gestirsi la proprietà come meglio crede .

______________

Data di pubblicazione  : 06/09/2023

Il Presidente di ANBBA Prof. Johnny Malerba in collegamento a ” Radio Roma” , la trasmissione di Andrea Bozzi sul Canale 14 del Digitale Terrestre

Il nostro Presidente  Prof. Johnny Malerba è stato ospite della trasmissione  “ Roma di serra “ dello scorso  del 5 settembre ,  condotta sul  canale 14 del digitale terrestre   da Andrea Bozzi .   Il professor Malerba , nel corso della trasmissione , ha lamentato i continui attacchi alle attività extra-alberghiere di questi ultimi mesi ed ha criticato fortemente  l’aumento  spropositato della tassa di soggiorno  a Roma  –  Sono fuori luogo , continua poi Malerba ,  I continui  attacchi alle strutture  per i rifiuti  ,   secondo molti organi di stampa ,  sarebbero gli ospiti dei B&B a lasciare  immondizia ovunque . Poi si arriva al nocciolo della trasmissione  : evasione della tassa di soggiorno legata all’abusivismo – e qui piena solidarietà di ANBBA ma dovrà essere la pubblica amministrazione,  afferma Malerba,   ad usare le adeguate forme di contrasto. Malerba conclude affermando che da parte del Comune per questi argomenti c’è poca collaborazione ,   il promesso incontro con l’Assessore al Turismo Onorato tarda avvenire mentre con la Ministra Santanchè i rapporti e la presenza di ANBBA ai tavoli di concertazione è ormai  diventata una prassi consolidata . ANBBA esorta Roma capitale ad organizzare corsi di formazione anche in vista del Giubileo per valorizzare il settore ricettivo affermando che l’Associazione è pronta ad offrire la propria  più che ventennale esperienza con i propri esperti di settore.  

Notizie

Data di pubblicazione  : 05/09/2023

ANBBA al TTG di Rimini

60° Edizione

11 – 12 – 13  – Ottobre 2023

Anche quest’anno ANBBA sarà al TTG  – Sarà il Presidente di ANBBA – Prof  Johnny Malerba a guidare la delegazione .

Nei giorni  della fiera  pubblicheremo su questa pagina notizie e impressioni su questo  grande evento che ormai è diventato il più importante appuntamento per il turismo in Italia e non solo .

_______________________________________________

Pagine 1 2 3