ANBBA - Pagina speciale CORONAVIRUS

Aggiornamento del  05  novembre   2020 

 

 

    Pagina 1 di 2 

 

 

ARCHIVIO NOTIZIE fino al 31/10/2020

 

 

 

 

Quadro Spostamenti interregionali ultimo DPCM  del 5/11/2020

 

 

Valgono ancora le regole per gli spostamenti in deroga con le AUTOCERTIFICAZIONI 

per motivi di lavoro - Scuola - Sanitari ecc. 

https://www.interno.gov.it/sites/default/files/2020-10/modello_autodichiarazione_editabile_ottobre_2020.pdf

 

OVVIAMENTE LE STRUTTURE RICETTIVE  RISENTIRANNO MOLTO da  queste nuove misure restrittive. Gli spostamenti per turismo fra regioni (solo fra le gialle)  si ridurranno a ben poca cosa , fra l'altro questi mesi di novembre e dicembre sono sempre stati , anche  in periodi di normalità , i mesi di poco lavoro che rischia di azzerarsi completamente anche in relazione alle misure restrittive uguali per tutte le Regioni. 

 

 

 Le restrizioni Area x Area 

 

AREA GIALLA.

In area gialla (Abruzzo, Basilicata, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Marche, Molise, Province di Trento e Bolzano, Sardegna, Toscana, Umbria, Veneto)  è vietato circolare dalle ore 22 alle ore 5 del mattino, salvo comprovati motivi di lavoro, necessità e salute. Raccomandazione di non spostarsi se non per motivi di salute, lavoro, studio, situazioni di necessità. Chiusura dei centri commerciali nei giorni festivi e prefestivi ad eccezione delle farmacie, parafarmacie, punti vendita di generi alimentari, tabaccherie ed edicole al loro interno. Chiusura di musei e mostre. –

AREA ARANCIONE.

In area arancione (Puglia e Sicilia) è vietato circolare dalle ore 22 alle ore 5 del mattino, salvo comprovati motivi di lavoro, necessità e salute. Vietati gli spostamenti in entrata e in uscita da una Regione all'altra e da un Comune all'altro, salvo comprovati motivi di lavoro, studio, salute, necessità. Raccomandazione di evitare spostamenti non necessari nel corso della giornata all'interno del proprio Comune. Chiusura di bar e ristoranti, 7 giorni su 7. L'asporto è consentito fino alle ore 22. Per la consegna a domicilio non ci sono restrizioni. Chiusura dei centri commerciali nei giorni festivi e prefestivi ad eccezione delle farmacie, parafarmacie, punti vendita di generi alimentari, tabaccherie ed edicole al loro interno. Chiusura di musei e mostre. Didattica a distanza per le scuole superiori, fatta eccezione per gli studenti con disabilità e in caso di uso di laboratori; didattica in presenza per scuole  dell'infanzia, scuole elementari e scuole medie. Chiuse le università, salvo alcune attività per le matricole e per i laboratori. Riduzione fino al 50% per il trasporto pubblico, ad eccezione dei mezzi di trasporto scolastico. Sospensione di attività di sale giochi, sale scommesse, bingo e slot machine anche nei bar e tabaccherie. Restano chiuse piscine, palestre, teatri, cinema. Restano aperti i centri sportivi.  –

AREA ROSSA.

In area rossa (Calabria, Lombardia, Piemonte e Valle D'Aosta) è vietato ogni spostamento, anche all'interno del proprio Comune, in qualsiasi orario, salvo che per motivi di lavoro, necessità e salute; vietati gli spostamenti da una Regione all'altra e da un Comune all'altro. Chiusura di bar e ristoranti, 7 giorni su 7. L'asporto è consentito fino alle ore 22. Per la consegna a domicilio non ci sono restrizioni. Chiusura dei negozi, fatta eccezione per supermercati, beni alimentari e di necessità.Restano aperte edicole, tabaccherie, farmacie e parafarmacie, lavanderie, parrucchieri e barbieri. Chiusi i centri estetici. Didattica a distanza per la scuola secondaria di secondo grado, per le classi di seconda e terza media. Restano aperte, quindi, solo le scuole dell'infanzia, le scuole elementari e la prima media.

 

 

 

 

 

Nuovo dpcm, ecco quali Regioni sono area gialla, arancione e rossa e cosa succede.

Leggi e consulta la mappa su 

 

Aggiornamento del 4/11/2020

 

 

https://www.ilsole24ore.com/art/coronavirus-mappa-e-restrizioni-zona-previste-nuovo-dpcm-ADDS4B0

 

Scarica in pdf per una migliore lettura 

**********************

Leggi anche  su :

 

 

https://www.ilfattoquotidiano.it/2020/11/04/nuovo-dpcm-ecco-quali-regioni-sono-area-gialla-arancione-e-rossa-e-cosa-succede-conte-con-misure-uniche-nazionali-effetto-negativo/5992333/

 

MINISTERO DELLA SALUTE 

 

Pagina speciale 

 

Covid-19 - Viaggiatori

 

 

 

Controllate sempre la pagina 

http://www.salute.gov.it/portale/nuovocoronavirus/dettaglioContenutiNuovoCoronavirus.jsp?lingua=italiano&id=5411&area=nuovoCoronavirus&menu=vuoto

 

Le regole per i viaggi sono diverse a seconda dello Stato di provenienza o destinazione e delle motivazioni degli spostamenti.

 

Il 24 ottobre 2020 è stato varato un nuovo Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri che estende al 24 novembre 2020 le misure precauzionali minime per contrastare e contenere il diffondersi del COVID-19 e riprende la disciplina in tema di spostamenti da/per l’estero già contenuta nei precedenti DPCM e nelle Ordinanze adottate dal Ministro della Salute.

 

Continua leggere 

http://www.salute.gov.it/portale/nuovocoronavirus/dettaglioContenutiNuovoCoronavirus.jsp?lingua=italiano&id=5411&area=nuovoCoronavirus&menu=vuoto

 

Data ultimo aggiornamento: 27 ottobre 2020

 

 

 

 

 

Quando le idee sono buone  sono sempre bene accette

 

 

La storia si ripete e  forse Giovanni Boccaccio preannuncia nel Decameron il nostro presente quale testimone oculare della peste che colpì Firenze nel 1348, racconta le inutili barriere, la rimozione cieca, la folle spensieratezza. E una disumanità che oggi per fortuna non c’è.

 

Dal Corriere fiorentino del 15 marzo 2020.

 

Oggi le cose sono cambiate ma forse chi può farlo , soprattutto quelli che sono a “lavoro agile” Non lo chiamiamo - smart working  , altrimenti il Prof.Sabatini , dell’Accademia della Crusca di Firenze , SI ARRABBIA e ne ha ben donde !!!

 

ANBBA Abruzzo su modello del progetto “smart working Otranto” sposa l’#idea e propone il #progetto smart working Abruzzo.

<![if !vml]>➖<![endif]>In un periodo dove notoriamente il #turismo diminuisce e le esigenze cambiano abbiamo pensato ad un’idea innovativa per dare slancio e linfa vitale alle realtà dell’#extalberghiero.

<![if !vml]>👩‍💻<![endif]>In tempo di Covid si fa sempre più preponderante la necessità dello smart working molte persone avranno la possibilità di allontanarsi dai loro centri e spostarsi in città di #periferia dove le giornate sono più lente il traffico è meno congestionato e la distanza sociale è quasi un segno distintivo e caratterizzante del territorio.

<![if !vml]>🏡<![endif]> I nostri piccoli centri sono ricchi di strutture ricettive extralberghiere che sarebbero ben liete di aprire le loro porte a persone che possono spostarsi dalla loro abitazione e continuare a lavorare.

<![if !vml]>✔️<![endif]> Le strutture extralberghiere come bed and breakfast, affittacamere possono ospitare per un tempo più o meno dilatato, per poche ore, per alcuni giorni, garantiscono #privacy, #tranquillità spazi puliti, confortevoli e con connessione internet.

<![if !vml]>🤝<![endif]> Oltre alle case che ospiterebbero clienti per lo smart working il progetto può essere ampliato con il coinvolgimento dei bar dei ristoranti che potrebbero offrire delle scontistiche a quanti si recheranno in Abruzzo per lavoro. Creare così un circolo virtuoso di #collaborazione e #sostegno.

ANBBA Abruzzo

#anbbaabruzzo #anbbainforma #ideaanbba #Anbba #smartworking #smartworkingbeb #distanziamento

 

 

Mentre gli italiani (se lo potranno fare ) brinderanno al 2021 , dopo la mezzanotte  partirà la lotteria degli scontrini.

 

LA NOTIZIA

Lotteria degli scontrini: quanto si vince, date delle estrazioni e regole

Basta un euro per vincerne 5 milioni: tutto quello che c'è da sapere 

 

 

Continua a leggere su :

 

 

https://www.investireoggi.it/fisco/lotteria-degli-scontrini-quanto-si-vince-date-delle-estrazioni-e-regole/?utm_source=pushengage&utm_medium=push_notification&utm_campaign=pushengage

 

 

 

Postato 01/11/2020  ore 18:16 

GIU' LE MANI DAI NOSTRI RISPARMI !

Roma, 31 ott – Correva l’anno 1924 quando, su impulso dell’economista Maffeo Pantaleoni, veniva istituita la Giornata mondiale del risparmio. L’appuntamento, che cade nella giornata odierna ma è stato celebrato ieri, giunge alla sua 96esima edizione nel nome di “Risparmio: Futuro presente” – questo il titolo scelto dall’Associazione di Fondazioni e Casse di risparmio, che annualmente cura le iniziative collegate.

 

Ma quali cicale: italiani popolo di formiche

 

Se è vero che il risparmio, stando almeno al dettato costituzionale, è incoraggiato e tutelato “in tutte le sue forme”, la previsione della Carta non sembra, almeno negli ultimi anni, aver trovato piena efficacia applicativa. Si pensi alla vicenda Monte dei Paschi, per non parlare di Banca Etruria: decine di migliaia di risparmiatori letteralmente tosati da una serie di decisioni – bail-in su tutte – che hanno depotenziato il portato della Costituzione.

 

Continua a leggere su :

https://www.ilprimatonazionale.it/economia/giu-mani-risparmio-preoccupante-monito-mattarella-172554/

 

 

 

 

 

 

Il messaggio per la Giornata mondiale del risparmio Mattarella:

siamo in una crisi profonda, il risparmio può concorrere a ripartenza

 

"Questa Giornata si tiene durante una crisi profonda, che richiede misure urgenti per salvaguardare il presente e, soprattutto, il futuro della nostra società. Il risparmio, tradizionale patrimonio del nostro Paese - la cui tutela è sancita dalla Costituzione - può concorrere alla ripartenza". Così il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in occasione della Giornata mondiale del risparmio, in un messaggio inviato al presidente di Acri, Associazione di Fondazioni e Casse di Risparmio, Francesco Profumo. "La grave situazione economica e le preoccupazioni per la diffusione dei contagi hanno indotto un sensibile aumento del tasso di risparmio di famiglie e imprese. Queste risorse, se adeguatamente utilizzate, potranno contribuire a sostenere una rapida ripresa di consumi e investimenti, una volta domata la pandemia e ridotta l'incertezza sulle prospettive future", 

 

Continua a legge su : 

 

http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/Mattarella-siamo-in-una-crisi-profonda-il-risparmio-puo-concorrere-a-ripartenza-3841c587-4510-4afc-950f-2bcd133967ef.html

 

 

 

 

 

Visco (Bankitalia):

“Rischio concreto di un circolo vizioso tra aumento del risparmio e calo dei consumi che può frenare la ripresa”

 

Il problema riguarda tutta l'Eurozona: il rapporto tra risparmio e reddito disponibile lordo è raddoppiato nell’intera area dell’euro. Indagini condotte dalla Banca d’Italia tra fine agosto e inizio di settembre mostrano che "la volontà di risparmiare appare diffusa anche tra i nuclei che non si attendono cali del reddito". E martedì l'Istat ha attestato che il clima di fiducia dei consumatori è in calo. Pesano l'incertezza sull'evoluzione della pandemia e i tempi di disponibilità di vaccini e terapie.

 

 

Continua a leggere su 

 

 

https://www.ilfattoquotidiano.it/2020/10/30/visco-bankitalia-rischio-concreto-di-un-circolo-vizioso-tra-aumento-del-risparmio-e-calo-dei-consumi-che-puo-frenare-la-ripresa/5985382/

 

 

 

 

Voucher pc e banda larga da 500 euro, tutti i nodi:

dall’Isee all’obbligo di chiederlo attraverso una compagnia telefonica

 

I commercianti di tecnologia hanno fatto ricorso al Tar lamentando una distorsione della concorrenza finanziata con risorse pubbliche. A loro avviso, meglio sarebbe stato lasciare al cliente la scelta dell'operatore e, in separata sede, quella del device sul libero mercato. Le associazioni consumatori a loro volta lamentano che chi vuole il contributo per comprare un tablet deve per forza attivare una linea fissa: "Regalo ai gestori"

Nella strategia del governo per la banda larga è uno degli strumenti più importanti per la diffusione della cultura digitale nel Paese. Nella pratica però, il voucher pc, tablet e internet si sta rivelando un gran pasticcio. Con i consumatori che denunciano un regalo agli operatori telefonici, i commercianti di apparecchiature elettroniche che fanno ricorso al Tar e le compagnie sul piede di guerra perché “responsabili” di ultima istanza della veridicità dell’Isee. Per non parlare del fatto che, come nel caso del bonus bici, varrà la regola “chi prima arriva, meglio alloggia”: il voucher da 500 euro verrà infatti corrisposto fino a concorrenza dell’importo dei fondi stanziati dal governo (204 milioni) solo alle famiglie con Isee inferiore a 20mila euro. Un vero caos che rischia di rallentare l’effetto benefico della misura varata dal governo.

Continua a leggere su : 

 

 

https://www.ilfattoquotidiano.it/2020/10/31/voucher-pc-e-banda-larga-da-500-euro-tutti-i-nodi-dallisee-allobbligo-di-chiederlo-attraverso-una-compagnia-telefonica/5982682/

 

 

    Pagina 1 di 2