ANBBA GREEN 2022

 

Il logo ANBBA  si tinge di verde 

 

 

 

Parte il progetto ANBBA GREEN

 

 

https://www.facebook.com/ANBBAgreen

 

 

 

 

 

 

Principi fondanti 

 

E’ venuto il momento di agire e di operare in forma concreta per la salvaguardia dell’ambiente  e della difesa  del nostro patrimonio ambientale , culturale , artistico ed architettonico  partendo dalla ricettività e soprattutto da  quella ricettività  minore ( che poi minore non è ) o complementare  oggi definita da leggi e regolamenti nazionali e regionali , come extra-alberghiera , della quale ANBBA è da oltre 20 anni l’Associazione nazionale più rappresentativa  di  settore. 

Da qui la necessità,  come primo traguardo,  quello  di dare delle linee guida atte alla creazione o trasformazione di strutture ricettive nelle quali si adottino azioni per atte a  salvaguardare l’ambiente, attuando risparmi energetici, idrici e soprattutto quelle misure atte a sensibilizzare gli ospiti al rispetto dell’ambiente che si accingono a visitare.       

I  gestori  delle strutture ricettive  extra-alberghiere, con in testa  gli ormai più che  famosi Bed and breakfast, dovranno essere i protagonisti di questo progetto .

 

 

 

In che consiste  il progetto ANBBA GREEN 

 

Il progetto  parte , come abbiamo già indicato , nel sensibilizzare  gli ospiti rendendoli consapevoli di alloggiare in una struttura  ECOSOSTENIBILE,  e di indurli  al rispetto della natura,  dei luoghi, delle sue bellezze paesaggistiche,  archeologiche, monumentali e museali, impareggiabili, scrigni in cui vengono raccolti capolavori inestimabili di arte in città dichiarate patrimonio dell’umanità di cui  l’Italia ha il vanto mondiale di un numero superiore ad ogni altra nazione. 

 

Ormai  è noto che il concetto di sostenibilità è un tema che sta molto a cuore a milioni di persone. Ed è per questo che ANBBA vuole portare avanti questo progetto innovativo applicato alle strutture ricettive extra-alberghiere. Infatti, è ormai risaputo, che le strutture ricettive che  forniscono  un’ospitalità di maggiore qualità, nel rispetto della natura, dei luoghi o che si sono innovate, come si suol dire, “in chiave green” riescono ad avere un numero maggiore di ospiti, in quanto gli stessi sono accumunati dai medesimi interessi.

Ma le cose non si possono fare da soli  perché bisogna creare sistema  e cooperazione ed è per questo che ANBBA si è rivolta per prima alle istituzioni ed in particolare al nuovo Ministero della TRANSIZIONE ECOLOGICA al quale è stata inviata la richiesta di  patrocinare  l’iniziativa. Anche Lega-ambiente interverrà in questo progetto. Ricordiamo che  proprio Lega-ambiente ha recentemente premiato,  al TTG di Rimini nell’edizione 2021,  una struttura in Abruzzo aderente ad ANBBA che noi consideriamo l’esempio più importante di struttura ricettiva  ecosostenibile con particolari caratteristiche relative al risparmio energetico e di promozione di politiche di sensibilizzazione, rivolte ai propri ospiti, per il   rispetto dell’ambiente. Valentina Pinna, gestore del suo B&B innovativo, sarà invitata a far parte del progetto e durante le giornate di corsi che ANBBA sta organizzando, illustrerà le proprie esperienze e eventuali suggerimenti.   

La  ricerca della sostenibilità induce le strutture ricettive a sviluppare nuovi servizi spesso accompagnati da esperienze innovative atte a creare le migliori alternative,  sia per il nostro pianeta, sia e soprattutto tutto per le persone ospitate.  E’ da precisare altresì che la competitività sul mercato non deve essere più rappresentata dal prezzo, ma le strutture ecosostenibili devono puntare esclusivamente alla qualità. 

Nelle strutture   in cui viene offerto il servizio di colazione, i gestori dovranno scegliere prodotti biologici e, qualora possibile,  a chilometro zero o a ridotto impatto ambientale e fornire, per la mobilità  degli ospiti, sia urbana che extra urbana, mezzi più ecologici possibili.  

 

Come deve essere una struttura ANBBA GREEN ? 

Partiamo dalla  sostenibilità ambientale  e analizziamo  alcuni fondamentali parametri da prendere in considerazione,  anche perché ANBBA pensa di  rilasciare idonea certificazione alla struttura ricettiva che osserverà  quanto segue : 

 

1) utilizzo di prodotti che rispettano l’ambiente usati, sia  per le pulizie delle camere, dei servizi e delle zone comuni e di somministrazione;

2) utilizzo parsimonioso di acqua in tutti i servizi ma anche nelle ipotesi di cura e conservazione di piante, sia in vaso che in giardino;  

3) sistemi di riscaldamento con caldaie a basso impatto ambientale con ridotte emissioni di CO2;

4) Risparmio di corrente attraverso illuminazioni a led o lampade a basso consumo;

5) Uso di elettrodomestici in particolari orari del giorno aderendo a tariffe  speciali di enti erogatori di energia; 

6) Raccolta differenziata  dei rifiuti domestici con un particolare riguardo a rifiuti inquinanti con eventuale conferimento alle stazioni ecologiche qualora presenti sul territorio 

7) Sensibilizzare gli ospiti al CONCETTO di  difesa e di sostegno della natura, del paesaggio e della fauna ecc. 

 

Riassumendo  possiamo definire che le strutture  ecosostenibili  create  o all’uopo modificate  all’interno di edifici otterranno da ANBBA idonea attestazione o certificazione nell’ipotesi

Che riducano i consumi energetici ;

Che  usino eventuali fonti rinnovabili ;

Che smaltiscano i rifiuti attraverso le apposite raccolta differenziate  ;  

Che adottino particolari accorgimenti per il risparmio idrico ;   

Che usino  particolari accorgimenti all’interno delle proprie strutture con particolari tipologie  di arredamento  con uso di materiali biologici e anallergici .

 

Le strutture che osservano e credono fortemente in questo e nel turismo sostenibile offrono sia una vacanza ecologica ai propri ospiti, ma favoriscono e si impegnano ad usare le risorse nel rispetto dell’ambiente, quindi al loro interno si trovano spesso sistemi a energia solare, bidoni distinti per la raccolta differenziata, sistemi per ridurre i rifiuti e sistemi di depurazione dell’acqua.

Anche per quanto riguarda la somministrazione all’interno di queste strutture si dovranno rispettare  leggi nazionali e regionali in materia   e redigere  personalizzati protocolli HACCP nell’ipotesi vengono offerti  colazioni continentali o colazioni tradizionali all’italiana o preparati e somministrati  piatti tipici cucinati con prodotti  locali a variabilità stagionale, così facendo si potranno risparmiare costi della spesa e nel contempo contribuire alla diminuzione di  emissioni di sostanze inquinanti dovute ai lunghi trasporti ..

 

 

 

 

Esempi da seguire  

Una notizia che è apparsa sul web  ci fa capire come  nella lontana OCEANIA la salvaguardia dell’ambiente  sia molto sentita soprattutto in quei paesi tropicali formati e nelle migliaia di isole della Micronesia  che l’innalzamento del livello del mare potrebbe compromettere la loro esistenza e proteggere l’ambiente sia elemento essenziale per  i meravigliosi luoghi con il loro mare e la particolare  fauna selvatica.

Infatti a Palau i turisti devono sottoscrivere un giuramento che ha come principio fondamentale quello di rispettare  quello che gli abitanti definiscono “il nostro paradiso” .

Noi non pretendiamo di fare  altrettanto  ma ci adopriamo per  divulgare e il nostro PROGETTO   consapevoli   di ben operare per salvaguardare il nostro ambiente  inserendo una marcia in più alla nostra ospitalità.

Il progetto ANBBA GREEN ne  è l’espressione  più idonea per raggiungere questo scopo . 

 

 

 

Per ogni informazione rivolgersi a 

 

anbbagreen@gmail.com 

 

Nell'ambito del progetto è stato creato  un LABORATORIO  con un apposito indirizzo mail :

 

forumlabanbba@gmail.com