Le detrazioni fiscali per lavori di ristrutturazione edilizia - Chiarimenti operativi

Le detrazioni fiscali per lavori di ristrutturazione edilizia

Il chiarimento dell’Agenzia delle Entrate per gli interventi di edilizia libera

 

Detrazione fiscale e ristrutturazioni: circolare n. 13/E del 2019

La circolare n. 13/E del 2019 conferma che quando la normativa edilizia non preveda, per realizzare  interventi di recupero del patrimonio edilizio agevolati dalla normativa fiscale, nessun titolo abilitativo, in questo caso il contribuente che ha sostenuto le spese, può tramite una dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà, resa ai sensi dell’art. 47 del d.P.R. n. 445 del 2000, comunicare la data di inizio dei lavori ed attestare  che gli interventi posti in essere rientrano tra quelli agevolabili.

Per gli interventi che non è previsto la presentazione della CILA o titoli analoghi, facciamo presente che nel 2018 è entrato in vigore il DM 2 marzo 2018 del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, riportato qui, in cui sono elencati tutti gli interventi edilizi che non richiedono nessuna autorizzazione per essere iniziati.

 

Evidenza: evidenza

Data: 11/09/2019